lunedì 23 giugno 2008

Now read my lips

Ché le cose non girano come dovrebbero ma su quanto detto precedentemente pare ci siano delle buone nuove. Ché fortuna che ciò che continua a contare, nonostante qualche momento di defaillance, sono le buone canzoni. Ché non è detto che poi queste per essere tali debbano fare il giro del mondo dentro un tubo per finire in una suoneria a nord di Tokyo. Ché tutto sommato non capisco come si possa giocare da soli su entrambi i lati della rete, ma mi piace pensare all'idea d'indipendenza anche negli sport di squadra. Ché sul dischetto comunque ci vai da solo. Ché tra il finire per dipendere da una persona e arrivare a sovrastarla non ci passa una galassia. Ché forse Bukowsky a scrivere nonsense non avrà mai pensato, ma se l'avesse fatto la sua pagina ora suonerebbe più o meno come questa canzone.



The Wave Pictures - Strange Fruit for David
.:: mp3 ::.

2 commenti:

Nur ha detto...

Anche da queste parti si è andati sotto con i Wave a quanto pare..
io non riesco a smettere di ascoltarli..!

FedE ha detto...

i wave pictures sono un virus e qui ci si augura l'epidemia.