venerdì 23 luglio 2010

Autostop per l'indiepop

Non proprio il solito week end di trasferte visto che il mezzo per gli spostamenti -basta macchine in fila e treni bollenti- sarà affidato al caso. Si accettano passaggi.

Prima tappa, facile.
Sì perché non sarà di certo un problema raggiungere stasera Villa Mazzacorati dove Populous, amico guest radiofonico de La Belle Epop, stavolta ospite di Murato, terrà un live set, meravigliosamente, a poche pedalate da casa. Non mi sorprenderei se tra le melodie sognati e i beat eterei che l'hanno resto famoso accelerasse i bpm inserendo qualche chicca più sbracata delle sue.

Seconda tappa, fortunosa.
Attraversare l'appennino tosco emiliano in bici non credo sia il caso. Ma un passaggio da Bologna a Firenze potrebbe sempre venire fuori, ne sono sicuro. Dal capoluogo poi per andare ad Arezzo a vedere dal vivo i Belle & Sebastian ci si va anche a piedi, o in ginocchio.
Dopo qualche anno di silenzio Stuart e soci sono alle prese un breve tour estivo che li porta anche in Italia, al Play Arezzo Festival nel parco della Fortezza Medicea, domenica per la serata di chiusura. Pare che dal vivo la band scozzese stia suonando brani del nuovo album di cui questa I Didn't See It Coming è una anticipazione.

Terza tappa, in volata.
Voglio credere che dalle colline del Chianti alla capitale sia tutta una lunga discesa che attraversa l'alto Lazio e ti porta dritto sotto gli acquedotti romani. Se così sarà, martedì sera mi trovate a sorseggiare bevande fresche al Circolo degli Artisti al cospetto della stralunata Best Coast, sensazione di questo 2010. Garanzia: il live, visto qualche mese fa, è divertimento puro e appiccicosa nostalgia.

3 commenti:

Anonimo ha detto...

invidia

tone

hallustaff ha detto...

quoto l'invidia!

e. ha detto...

aridatece er mistino!