lunedì 21 dicembre 2009

Fuckyeahthesnow

Evviva chi ha capovolto e rimesso in posizione la sfera al momento giusto. La coperta bianca sui tetti non più rossi è il primo regalo di Natale anticipato. I fiocchi sembrano presi in affitto dai cieli della Scandinavia, le strade del centro delle piste di ovatta e noi le biglie, le discese più ripide delle località sciistiche in miniatura popolate da studenti fuori sede e fuori di sé, in psicosi da slittino.
La macchinetta polaroid portata al Duomo è servita a poco, intirizzita dal freddo non ha lasciato impressa alcuna prova di questa grossa, troppo breve nevicata. Bisognerebbe affondare i passi (ma stare in equilibrio è una sfida che perdiamo volentieri), meglio camminare tracciando linee nonsense, susseguire le orme in tragitti in apparenza illeggibili. Con i piedi ristretti gelati nelle scarpe preferite, sempre le stesse, quelle meno indicate.

Sarà che ogni anno quando arriva il 20 Dicembre sintonizzarsi su melodie dolci e soffici da panettone tra i denti viene naturale, o che passare da più quindici a meno due gradi nel giro di poche ore porta un principio di schizofrenia, ma non avevo nessuna intenzione fino a poche ore fa di dedicarmi alla raccolta di canzoni sparse nel tempo dal sapore di neve per farne un regalo.
Invece ecco (qui tutto intero) per i lettori di La Belle Epop un mini mixtape da accompagnare alle feste. Auguri!

1) Beach Boys - Little Saint Nick
2) Slow Club - Christmas (Baby Please Come Home)
3) Lucky Soul - Lonely This Christmas
4) Julian Casablancas - I Wish It Was Christmas Today
5) The Leisure Society - The Last Of The Melting Snow
6) Fireflies - X-Mas Song
7) fun. - Believe In Me
8) Au Revoir Simone - Fallen Snow
9) Ohbijou - Last Christmas (Wham! cover)
10) The Lucksmiths - The Thought That Counts

1 commento:

orné ha detto...

fuckyeahlascaricoanchedall'aeroporto

well done, mate.
:)