venerdì 22 maggio 2009

Happy Birthday Saint Morrissey

In un mondo perfetto i fan più integralisti avrebbero già ideato una giornata per la consacrazione religiosa -quella culturale va avanti da decenni- di Morrissey. La cosa assumerebbe presto dimensioni ecumeniche, sono certo che da tutte le parti del mondo arriverebbero testimonianze e prove di vite salvate, tragedie evitate, mali sconfitti e luci rimaste accese per merito dello charming man from Manchester. I devoti sarebbero così certi della natura divina del loro adorato che il processo di beatificazione avverrebbe con tempi certamente più brevi di quelli che normalmente impiega la burocrazia ecclesiastica per ufficializzare un nuovo eroe. Se dovesse finire nel calendario, Saint Morrissey cadrebbe sicuramente il 22 Maggio, giorno della sua nascita.

::. Proprio per oggi è fissata l'uscita in Italia di Saint Morrisey, controversa "psicobiografia" sul Moz scritta nel 2004 da Mark Simpson, giornalista padre della metrosessualità, da molti ritenuta imprescindibile guida al culto e al fanatismo della popstar inglese. Staremo a vedere, anzi leggere, visto che finalmente è tradotta e pubblicata in italiano per Arcana. Qualche eone prima che l'editoria italiana vi mettesse gli occhi su, il testo venne recensito alla sua brillante maniera dal caro Antonio.

::. Come riporta il Times: Morrissey negli alti ranghi degli eroi romantici, una figura oltre il pop collocata alle stesse latitudini culturali di Samuel Beckett e Oscar Wild. Il tutto è spiegato in un lavoro accademico che concede al cantante gli allori dei grandi della letteratura anglosassone.

::. La mobilitazione dei fan per il mezzo secolo di Steven Patrick Morrissey nel web ha una vera homepage dove ognuno può lasciare il proprio pensiero d'auguri di Buon Compleanno allo Zio Ciuffo. Happy Birthday Morrissey!

::. Se non siete così importanti e fortunati da essere invitati alla sua festa e bullarvene via Twitter non siate invidiosi. Potreste invece organizzare la vostra festa per i 50 anni dell'ex cantante degli Smiths, qui e qui trovate alcune proposte. Per le idee regalo invece...

::. In preparazione a questo giorno qualche post fa avevo segnalato l'interessante progetto di The Music Slut che ha commissionato ad una manciata di artisti di coverizzare brani scelti dalla lunga discografia di Morrissey come solista e come leader degli Smiths. Nel frattempo le cover sono cresciute di numero e anche attorno ad esse è stata organizzata una serata di festa e danze.

::. Qui nel mio piccolo ho avuto già modo di render grazie con una lettera allo Zio di Manchester a pochi giorni dall'uscita di Years Of Refusal. Ultimamente, proprio poche ore fa, galleggiando per la capitale mi è capitato di passare in luoghi legati al soggiorno di Morrissey nella città eterna. Prima sono finito a bere in un bar in zona Pigneto del quale il romanticone pare fosse un habitué, poi per pura magia, mentre mi perdevo con Nur nei vicoli del centro, mi sono ritrovato sotto l'insegna a neon della Pizzeria La Montecarlo resa celebre da uno degli scatti più simpatici e colorati del periodo di Ringleader Of The Tormentors. Una maniera semplice e casuale per celebrare la mia festa del suo semicentenario, ho pensato.

(♫) Morrissey - It's Not Your Birthday Anymore
(♫) The Smiths - Unhappy Birthday

6 commenti:

giac ha detto...

noi qua si festeggia così:

http://www.riippumaton.com/chorus/wp-content/uploads/2009/04/morrissey50s.jpg

saluti da Helsinki!
Giac

FedE ha detto...

Ciao Giac,
un bel modo per dire buon compleanno e farsi un giro in pista.
felici festeggiamenti!

ciao,
fede

e. ha detto...

L'ho scritto nei commenti su google reader, ma lo aggiungo anche qui: ottimo post Fede :)
ciao, e.

(ciao Giacomo!)

FedE ha detto...

Grazie Enzo.
E' strano (ridicolo?) da dire ma la cosa la sentivo troppo vicina per non dedicarmici con dovizia. =)

fe

disorder ha detto...

Niente è strano quando si tratta di zio Ciuffo. Gran post. Un "mi piace" non basta :)

anKor ha detto...

auguri lingua-lunga
auguri semplice salvatore delle nostre vite,
ma liberaci dai coldplay

amen.