sabato 11 aprile 2009

Easter indiepoppers


Qui penisola salentina. Il flyer è praticamente ovunque (refuso alla voce La Belle Epop, località esatta: Erchie!), la spiaggia e il sole nelle vicinanze ci sono pure, i dischi e le uova sono pronti. Domenica sera di Pasqua l'appuntamento all'Istanbul Café avrà il sapore estivo grazie ai ghirigori verdeoro del pugliese Giorgio Tuma e le melodie di puro pop orchestrato dei Fitness Forever da Napoli. Entrambi si divideranno il palco del locale di Squinzano (LE) portando alto lo stemma dell'etichetta spagnola che ha da poco pubblicato i rispettivi album, la storica Elefant. Gli elementi giusti per confezionare una serata di indiepop made in Italy. A fare da cuscinetto tra i due live e da trampolino per il dancefloor subito dopo, le selezioni musicali del sottoscritto, delle Frigo Girls in trasferta e dei ragazzi di Odelay, organizzatori dell'evento. Osate e indossate le infradito!

6 commenti:

Mr. Soft ha detto...

"Osate e indossate le infradito".

Per fortuna non ho seguito il consiglio e non ho osato osare! Anzi, scusate se mi sono dileguato poco dopo la fine, ma eravamo in molti e ci aspettava qualche ora di guida sotto un diluvio di quelli che qua non se ne vedevano da secoli.

Sono stato felice di conoscervi :D

FedE ha detto...

Ho proposto le infradito perché forse ero talmente entusiasta da non essermi accorto del maltempo. =)
Piacere mio di averti conosciuto!
Alla prossima!

Anonimo ha detto...

Grande Fede!! Ho visto che ci hai pure aggiunto nei link qui accanto. Good.
Mi dispiace nn aver fatto a sufficienza gli onori di casa a Squinzano, ma mi hai vito, ero azzoppato, già un miracolo che non mi siano salati i bulloni dalla tibia!!
Ok ci si vede in giro. Ad agosto faremo un festivalino sulla spiaggia. Sarai avvertito.
ciaoo
rico rick hool

FedE ha detto...

Ciao Federico!
tranquillo e cerca di rimetterti presto così che per l'estate potrai saltare su quella spiaggia!
a presto.
f.

e. ha detto...

(festivalino sulla spiaggia? ci sono!)

FedE ha detto...

you'll be one of us, na na na na