martedì 3 febbraio 2009

The Pains Of Being Pure At Heart semi-press review

- Succede che la rivista musicale preferita d'oltremanica, puntuale come il Big Ben dedichi una pagina alla band preferita degli ultimi tempi. A chi affidare l'onere della penna allora? Facile, ad Alex Geoffey, simpatica blogger altrettanto preferita da questa parti. Complimenti ad Alex! Quando si dice: doing things that would make parents proud!

- Due interessanti interviste ai Nostri su All That Ever Mattered e The Yellow Stereo. Ça va sans dire, ne sanno sanno a pacchi. These guys are fucking right!

- E a proposito di giustezza, su Drowned In Sound Alex, Peggy e Kip si cimentano nella composizione di un mixtape e snocciolano un po' di canzoni che hanno illuminato la loro l'esistenza.

- Nuova canzone inedita, prima traccia nella compilation assemblata da Matt di Skatterbrain! Tiratura limitata con un folto sciame di altri gruppi da scoprire.

L'omonimo album dei The Pains Of Being Pure At Heart esce oggi, è targato Slumberland, Fortuna Pop in Europa.
Semplicemente una rumorosa, saltellante e soffice perfezione pop.
Io lo compro, are you with me?

mp3::. The Pains Of Being Pure At Heart - Young Adult Friction

5 commenti:

e. ha detto...

"tweemo? oh god..."

http://abcnews.go.com/abcnewsnow/amplilfied

:-)

FedE ha detto...

ehe, mostruoso. suona un po' come jazzmetal o elettrocountry.
anche se Peggy, c'è da dire, effettivamente sposta l'asticella del concetto di frangetta molto in alto. =)
grazie per la segnalazione!

Nur ha detto...

"are you with me?"

che domande...
alla prossimo reunion li balliamo régaz

:)

Paolo ha detto...

Obbligo averlo, credo che opterò per il vinile..

FedE ha detto...

vinile obbligatorio. nell'indecisione io ho optato per entrambi i formati =)