giovedì 27 maggio 2010

Celebrity Tunes

Curiosi di sapere cosa hanno in comune il fuoriclasse del basket LeBron James, la fidanzatina del Brat Pack Molly Ringwald, il figo di Mad Man Jon Hamm e l'uomo delle stelle David Bowie?
La risposta è: niente, nemmeno una canzone.

(♫) Dogs Die In Hot Cars - Celebrity Sanctum
(♫) Psychedelic Furs - Pretty in Pink

A Vampire Holiday Weekend



Niente da stupirsi se nel nuovo video di Holiday, terzo singolo di Contra, spicchi il logo di MTV. Dall'alto del primo posto in classifica vendite di Billboard, non ci si potrebbe aspettare di meno. Nonostante il Grande Botto e questo video così così (vestiti à la Marie Antoinette a scorrazzare per cliché da vacanza in California), i Vampire Weekend continuano a starci simpatici e le loro canzoni indiscutibilmente a " fare estate". Dunque per ora relax, l'eventuale backlash rimandiamolo alla fine della bella stagione.

(♫) Vampire Weekend - Holiday
(♫) The Reborn Identity – Tenfold Holiday (VW vs DFRNT) [via]

lunedì 24 maggio 2010

Real Estate e A Classic Education alla Casa 139

Un ascolto cominciato ai primi caldi dell'anno passato quando tra la messe di band provenienti dall'America i Real Estate ci conquistarono al tal punto da farci da colonna sonora fissa durante i tragitti in spiaggia all'ora dell'imbrunire. Con loro abbiamo trascorso una estate lunga dodici mesi, custodita con cura e tirata fuori dai players al momento di difenderci dall'inverno, una stagione senza data di cui oggi potremmo decidere di festeggiare l'anniversario.
Vediamo se è valsa la pena non metter via shorts e t-shirt insieme al loro surf pop pigro e trascinato che scioglierebbe un ghiacciaio. La band del New Jersey sarà oggi in concerto a Milano alla Casa 139 con un live straordinariamente - possiamo assicurare - aperto dagli A Classic Education. Ovvero, We Could Always Run To Hawaii staring at Beach Comber.

mercoledì 19 maggio 2010

Show me something new


Purtroppo non c'è stato tempo e modo di scrivere di Work, il terzo album, bello ancora una volta, degli Shout Out Louds. Anche il live prenotato per Londra è saltato per cause naturali. Almeno in radio abbiamo dato ampio spazio, lo abbiamo suonato molte volte e finché non diventeranno troppe continueremo a farlo.
Questo è il video di Show Me Something New, traccia che ricordo di aver scelto in una delle puntate de La Belle Epop quale esempio più chiaro di una coesione tutta nuova nella band svedese e un sound rock compatto e maturo come mai prima. La regia è del bassista Ted Malmros. Tutti in apnea, tutti nella stessa barca.

martedì 18 maggio 2010

This is why events unnerve me

Il 18 Maggio di trenta anni fa moriva Ian Curtis. Nel decennio successivo i miei gusti musicali erano confusi e appena in embrione, non ascoltavo i Joy Division e non leggevo Rumore.
Oggi recupero questo articolo di Fabio De Luca del '95 e la compilation pubblicata dalla Vox Pop nell'89 dove, tra gli altri gruppi del sottobosco italiano del tempo che rendono omaggio alla band di Manchester, sbrocco letteralmente nel ritrovare gli Allison Run del (mio mito) brindisino Amerigo Verardi, poi leader degli immensi Lula, dei Lotus e infine produttore delle prime cose dei Baustelle e Virginiana Miller, a rifare Ceremony.
Campanilismi a parte, vale proprio la pena sia la lettura che l'ascolto della raccolta. RIP Ian.

venerdì 7 maggio 2010

What would Brian Eno do?

Siamo talmente fissati con qualsiasi cosa provenga dall'indirizzo di Versailles dove abitano i Phoenix o sia a loro correlata che segnaliamo anche questa che non hanno fatto. Non hanno remixato Foreground dei Grizzly Bear sebbene la stessa band americana glielo avesse chiesto. "We never found the boldness to mess with their beautiful songs". Ognuno se lo faccia da sé, il DIY remix.

martedì 4 maggio 2010

The Like



Delle sole quattro canzoni in ascolto sul myspace ti annoi abbastanza presto. Ma di divertente c'è sicuramente He's Not A Boy, una spolverata di anni 60, il sempre ottimo giro di accordi girl group da vestitini ye-ye con cui è inevitabile non andare in pista.
Per l'accusa di emulazione delle Pippettes si aspetta l'uscita del disco. C'è da dire a loro discolpa che sono una band da dieci anni: erano appena adolescenti incazzate e figlie di importanti nomi dell'industria discografica americana ai tempi dell'esordio su Geffen. Ora sono belle come le Pippettes, suonano alle sfilate di moda e a dispetto delle prime hanno gli strumenti in mano e sembrano utilizzarli. E potevano mancare gli sponsor? Release Me, l'album in uscita in estate glielo produce Mark Ronson, il video di Fair Game l'hanno girato con Gia, l'ultima delle Coppola e tra i fan possono vantare Bill "ci parlo io con gli sbirri" Murray. Quello che si dice un ragguardevole entourage.

(♫) The Like - Fair Game