domenica 30 agosto 2009

Sunday Morning Réveil
Goodbye summer sunsets
(♫) Pastels / Tenniscoats - About You
(Jesus and Mary Chain cover)

[la collaborazione tra la leggendaria band indiepop scozzese e il duo twee di Tokio porterà il prossimo 22 Settembre all'uscita dell'album Two Sunsets che sarà targato Geographic/Domino]

domenica 16 agosto 2009

Hey Hey Odelay!

Presto, non è tempo di riposare, la vacanza continua! Non penserete mica che le feste sono finite con Ferragosto? Come prova che l'Agosto dalle parti della penisola salentina ha ancora qualche bombetta in serbo c'è il cartellone dei party organizzati dalla ghenga di Odelay.
Prossimo appuntamento fissato per il 17 Agosto, stessa-spiaggia-stesso-mare, cioè il suggestivo lido di Cotriero, a pochi minuti da Gallipoli.

Sul palco a due passi dalle onde si alterneranno tre diverse band.
Si parte con il progetto solista The Brain Olotester di Giuseppe Calignano, multistrumentista che con un sound e una gamma di arie dilatate e dalle numerose sfumature à la Slowdive ha pubblicato quest'anno un album omonimo per la sarda Zahr Records.
Si passerà poi al pop etereo di Girl With The Gun, progetto scritto ed interpretato da Matilde Davoli e l'illustre Populous. Due salentini - lei, una delle migliori voci femminili italiane, lui tra i laptop musicians più apprezzati in Europa i cui lavori portano l'indirizzo della Morr Music di Berlino - suoneranno dal vivo finalmente insieme e praticamente in casa loro. Un evento.
Per non cadere vittima di suoni troppo dreamy e non farci mancare proprio nulla, a concludere i live ci saranno i gentiluomini partenopei The Gentlemen's Agreement con nuova line-up con il loro swinging indie folk acustico che porta facilmente a battere i piedi a ritmo di contrabbasso e far lievitare la sabbia sottostante.

Per finire, dopo i concerti fino allo spuntare dei primi cornetti caldi, si proverà a scatenare il polverone e le danze in spiaggia con un dj set assortito e vario come un piatto di frutti del mar Ionio: dietro la consolle il sottoscritto in magica compagnia di Enzo Polaroid Baruffaldi!
A questo punto mi sento di poter mutare il classico invito in "Ci si vede in riva!"

HEY HEY ODELAY! -- Lunedì 17 Agosto, Gallipoli, Cotriero (mappa)
The Brain Olotester
Girl With The Gun
The Gentlemen's Agreement
Dj set: Polaroid + La Belle Epop

lunedì 10 agosto 2009

Oh I wish I had a sun tan

Girls: Lust For Life video
Viene voglia di muovere verso San Francisco, non guardarsi più allo specchio, lasciar crescere i capelli e pianificare le cose like there is no tomorrow. Ma è solo il video di Lust For Life, prossimo singolo in 7'' su Turnstile/FantasyTrashCan che anticipa l'album dei/lle Girls.
Prima esisteva questo video, ora come promesso, Aaron Brown ancora regista e poi immagini di sole in faccia, ragazze dalle vesti impalpabili, battaglie di cuscini, camerette sottosopra, vinili e polaroids riprese con una Super 8 di rigore.



(♫) Girls - Lust For Life

venerdì 7 agosto 2009

Odelay Fonzie Music

Quei "brai uagnuni salentini" dal nom de guerre Odelay hanno messo su una manciata di feste sparse per il mese di Agosto, una roba da sgranare gli occhi ogni volta che si butti lo sguardo sul flyer: concerti, dj set, spiaggia, mare, sdraio, baretto e pestati sono alcuni dei tag se volete farvi un'idea. Prima di perdermi in sviolinate, copioincollo le parole con quali ci hanno presentato, a partire dal nome del festival, questa meravigliosa serie di parties:
"Fonzie è il simbolo dei sixties e la “fonzie music” è per Odelay tutta la musica che si ispira al suono dell’epoca più prolifica del pop, gli anni Sessanta, che sia easy listening, folk, psichedelia, garage rock, beat, canzone pop italiana, pop orchestrale. In questo contenitore ci mettiamo le band che amiamo di più (anche da un punto di vista affettivo) quelle che cerchiamo sempre di promuovere."

Si parte domani Sabato 8 Agosto con il live unico dei Fitness Forever, che dopo il successo della passata Pasqua ritornano in provincia di Lecce, nella splendida baia di Cotriero stavolta, a far risuonare lo Jonio dello loro arie di dolce pop d'insieme e i loro testi in rigoroso italiano. "Una vera orchestra di ispirazione bacharachiana, con ben nove elementi per l’occasione, un palco affollato di simpaticoni e grandi musicisti: c'è il capitano Carlos, il ciccione, la bella, lo straniero, il dread e lo scugnizzo."
Oltre alla sabbia a riscaldare i piedi ci sarà la selezione musicale de La Belle Epop e di Frigopop, il sottoscritto e Nur uniranno le loro valigette per il primo vero Lagom dj set della loro giovane storia dietro la consolle.
Arriva Odelay! Arriviamo anche noi!

ODELAY FONZIE MUSIC PT. 1 - Sabato 8 Agosto - Gallipoli, COTRIERO (mappa)
Fitness Forever (Pop, NA)
Dj set: Lagom dj set (La Belle Epop + Frigopop)


PS: A chi dovesse arrivare poi in zona Cotriero stasera consiglio caldamente la serata Bikini Kill organizzata dal collettivo "rosa ma non troppo" di Idioteque Brand: il programma prevede i live di Comaneci, Freaky Mermaids, Lola And The Lovers più dj set, visual live set e wall painting live. Tra il palco e i dischi come si può intuire si altrneranno solo esclusivamente rappresentati del gentil ma riottoso sesso. Be there!

giovedì 6 agosto 2009

Et voilà le Midi Festival

Si è svolto nello stesso week-end dell'Indietracks ma dall'altra parte della manica, in un punto diametralmente opposto a Calais nel pentagono francese, Hyères, sulle rive della costa sud.
Il Midi Festival quest'anno era alla quinta edizione, dell'evento ne sono venuto a conoscenza solo in primavera, trovando fantastica la performance dei Girls che vi avevano suonato la scorsa estate.
Due palchi, uno in spiaggia e l'altro in un grande giardino, per un numero di band al giorno che stanno in una mano, e come si dice, "pochi ma buoni", ottimi direi. Dente May, The Wave Pictures, Jeffrey Lewis, Little Pictures, Jeremy Jay, ogni serata aperta poi da un artista di casa.
E' ridicolo che reduce da un paio di festival inglesi invece che affannarmi a buttar giù report capillari su ciò che ho veramente sentito ora non senta altro che l'impellenza di segnalare un altro festival che (sob!) ho visto solo in video. Ecco come risuona la French Riviera.



A sintetizzare la rassegna per gli assenti e riportare testimonianza dei concerti c'è stata lì fissa una troupe della Blogotheque che ha ripreso nel solito modo a cui ci ha abituato da anni alcune esibizioni ufficiali e non delle band coinvolte. Dalle immagini si intravede un bel pubblico rilassato su sedie a sdraio e teli da mare, spiagge pulite e vegetazione rigogliosa, assenza di calca e hipsterismo, presenza di bambini e famigliole. Insomma, è giusto dire che il festival a cui non si va è sempre più verde?

Please, Chill My Summer Out pt.2

Come ieri anticipava il mio bradipo amico, ci abbiamo messo un po' di tempo ma la necessità di farvi ascoltare qualcosina che a noi è piaciuto ci ha scosso dalla consueta apatia estiva da sud Italia, fatta di mare, pranzi e pennichelle. E allora quando la colonnina di mercurio sale non c'è altro da fare che rispolverare la vecchia punto, infilarsi nell'abitacolo d'acciaio reso rovente dal sole, ingranare la prima e dirigersi a tutto fuoco verso le prime spiagge. Con la speranza che la colonna sonora vi faccia dimenticare il treno di macchine che vi precede sulla litoranea, lasciandovi a battere il tempo con le dita sul volante e a ondeggiare la testa spinti dai ritmi "allegri ma non troppo" delle canzoni che ho scelto per voi.

Buon ascolto, e buona Estate!

mercoledì 5 agosto 2009

Please, Chill My Summer Out pt.1

Il pigro e il pigerrimo tenutari del blog non ci hanno pensato molto, se lo sono comunicato con qualche sms quando erano non si sa dove a qualche regione di distanza che forse sarebbe stato il caso di raccogliere un po' di canzoni, confezionarle in un ordine particolare e metterle a disposizione degli amici che la richiedevano e magari anche di qualche lettore curioso con l'iPod pronto da riempire prima della partenza per le vacanze.

Comincio io. Questo primo volume della compilation estiva Please, Chill My Summer Out assemblata da La Belle Epop, manca di tracklist, si scarica e si ascolta con pochi click e se vi sentite galli tosti vi consiglio pure di farla partire senza leggere i titoli. Rimuginando con un velo di disinganno su cosa stessi facendo, ho avuto qualche titubanza (nervosismo?), poi mi sono calmato e mi sono detto che al momento (al mo|mén|to: tempo in cui la proposta di nuovi mp3/die viaggia a velocità maggiore della luce) l'unica cosa che potesse far la differenza in un mixtape fosse l'ordine dei brani e il gioco a riconoscerli senza avere visto prima la scaletta. O forse è stato sempre questo il punto e io l'ho colto solo ora? Troppo caldo per rispondere.

Felice Estate a tutti, fatene buon uso.
fe.

PS Copertina e bonus track vanno a braccetto e sono dedicati alla splendida Hayley Mills di Parent Trap.